.PROGETTI

La Biblioteca svolge attività di valorizzazione del patrimonio librario della Fondazione e della Società di Studi Valdesi, gestito congiuntamente, mediante mostre, pubblicazioni, conferenze.
I progetti sono realizzati con risorse proprie della Fondazione, contributi dell’Otto per mille della Chiesa valdese e finanziamenti regionali e ministeriali.

 PROGETTO ATTUALMENTE IN CORSO 

Progetto Bibbie

La Biblioteca valdese possiede un ricco fondo Bibbie e Nuovi Testamenti consistente in circa 3.500 volumi, in edizioni dal XV al XXI secolo.
Dato l’interesse degli esemplari e la centralità che questo genere di opere riveste nella storia dei valdesi e nelle loro raccolte librarie, nel 2018 la Fondazione ha avviato un progetto di catalogazione, studio e valorizzazione della raccolta.
Al progetto di catalogazione informatizzata nella rete del Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN) si aggiunge uno studio degli esemplari più significativi che sarà pubblicato in un volume della collana Quaderni del patrimonio culturale valdese, una mostra nel 2022 a Torre Pellice e la pubblicazioni delle schede di una selezione di esemplari sul Portale del patrimonio culturale valdese.

Il progetto è realizzato in collaborazione con la Facoltà valdese di Teologia con sede a Roma, che possiede una ricca collezione di Bibbie, antiche e moderne. A unire ulteriormente le due raccolte vi è un’importante collezione appartenuta a Tito Chiesi (1805-1886; Procuratore al Tribunale di Pisa e alla Corte d’Appello di Lucca, evangelico fondatore della Chiesa valdese di Pisa), divisa fra le due biblioteche. Il nucleo conservato a Roma comprende importanti edizioni di Bibbie antiche e moderne, mentre quello di Torre Pellice è costituito principalmente da edizioni in lingue extraeuropee, impiegate dai missionari protestanti alla fine dell’Ottocento.

Il lavoro di catalogazione in SBN ha costituito l’occasione per una consistente immissione di edizioni di Bibbie che in gran parte rappresentano il protestantesimo italiano ed europeo nel catalogo collettivo delle biblioteche italiane, dove le edizioni protestanti erano finora poco rappresentate.
La pubblicazione e la mostra consentono di offrire una panoramica sulle edizioni più significative conservate nelle due biblioteche, illustrarne i contesti di produzione, ricezione e conservazione, sui possessori e i donatori, facendo luce su un importante aspetto della storia delle due biblioteche.

Il progetto comprende, infine, una serie di conferenze e incontri finalizzati alla divulgazione dei contenuti delle collezioni.
Il progetto congiunto su questi due nuclei offre, in definitiva, la possibilità di valorizzare le due maggiori raccolte di Bibbie del patrimonio valdese e di ricostruire la storia di un’importante collezione privata ottocentesca.

> Consulta l’indice del catalogo del Progetto Bibbie

 PROGETTI CONCLUSI 

Archivio progetti

1517-2017, quinto centenario della Riforma:
tre anni di lavoro sul patrimonio librario

Le risorse digitali
nelle Biblioteche valdesi

5×1000 e altri modi per sostenere la Fondazione Centro Culturale Valdese